vai alla home page vai alle monografie Vai alle legende Via alla storia via ai documenti vai alle foto vai ai links

STORIA DEL CLASSIFICATORE UFFICIALE E
DELLE STATISTICHE NEL BASEBALL
1858
(2)
Il classificatore è menzionato per la prima volta nel Regolamento Ufficiale. Da questo momento ogni squadra avrà il proprio classificatore.
1863
(2)
Tre anni dopo l’introduzione dell’Arbitro (usato per accelerare il gioco chiamando ball e strike), Henry Chadwick inventa il sistema per classificare.
1865
(1)
Eddy Cuthbert dei Philadelphia Keystones ottenne, in scivolata, la prima base rubata. [10.08]

Si calcola la prima media battuta [10.22]
1877
(1)
La base per ball (BB) non è più un AB.
1883
(2)


1883
(1)
Si addebitano al ricevitore le palle mancate (PB).

Si addebita un errore al lanciatore per base ball (BB), lancio pazzo (WP), battitore colpito (HP) e balk (BK).
[10.13]
1885
(1)
Si accredita un’assistenza al lanciatore per lo strike-out (K). [10.11]
1886
(1)
Il battitore colpito (HP) non è più un AB.

Non si accredita una base rubata (SB) al corridore che avanza di propria volontà.
[10.08]
1887
(1)
Non si addebita errore al lanciatore per base ball (BB), lancio pazzo (WP), battitore colpito (HP) e balk (BK). [10.13]

La base ball (BB) si segna come valida (H) e si conta come AB. Questa regola è rimasta solo una stagione.
[10.16]
1888
(1)
La base ball (BB) non si conta come battuta valida (H) e non si conta come AB. [10.16]

Al battitore si accredita una valida (H) se il corridore è colpito dalla palla battuta.
[10.05]

Si addebita un errore al lanciatore per base ball (BB), lancio pazzo (WP), battitore colpito (HP) e balk (BK).
[10.13]

Al battitore colpito (HP) è accreditata una valida (H) e concessa la prima base.
[6.08]
1889
(1)
Per la prima volta viene considerato il Sacrifico (SH), anche se al battitore è addebitato un AB. [10.09]

Non si addebita errore al lanciatore per base ball (BB), lancio pazzo (WP), battitore colpito (HP) e balk (BK). Al lanciatore non si accredita l’assistenza con lo strikeout.
[10.13]
1893
(1)
Se al battitore si accredita un sacrificio (SH) non si addebita un AB. [10.09] 
1898
(1)
Si accredita una base rubata (SB) al corridore quando raggiunge la base senza l’aiuto di battute, errori difensivi o valide. [10.08]
1900
(1)
Un lanciatore deve vincere almeno 15 gare per poter qualificarsi come leader nella Lega nella categoria Percentuale Vinte/Perse (WO/LO). (La precedente regola stabiliva che un lanciatore doveva apparire in 25 incontri.) [10.23]
1908
(1)
Si adotta la regola per cui la volata di sacrificio (SF) non è più AB per il battitore se un corridore segna dopo la presa. [10.09]
1909
(1)
Si addebita un errore al lanciatore o al ricevitore se il battitore raggiunge la prima su lancio pazzo (WP) o palla mancata (PB). [10.13]

Il bunt su terzo strike è strikeout. Al ricevitore si accredita un out.
[10.17]

Se un corridore è out in un tentativo di doppia rubata, a nessun corridore sarà accreditata una rubata.
[10.08]
1912
(1)
Si addebita un ER al lanciatore quando un giocatore segna per merito di valida (H), volata di sacrificio (SF), base ball (BB), battitore colpito (HP), lancio pazzo (WP) e balk (BK). [10.18]
1917
(1)
Si addebita un ER al lanciatore anche quando un giocatore segna per merito di una base rubata (SB). [10.18]
1920
(1)
Un giocatore deve apparire in almeno 100 gare per potersi qualificare come leader di Lega nella Media Battuta o Media Bombardieri. Prima non esistevano regole ufficiali ma era generalmente accettato che un giocatore dovesse giocare il 60% delle gare in calendario per essere qualificato. [10.23]

Si aggiunge allo score la categoria degli RBI.
[10.04]

Non si addebita una base rubata (SB) se la difesa non effettua un tentativo di porre out il corridore.
[10.08]
1926
(1)
Al lanciatore non si accredita lo strike out se il battitore raggiunge la prima base su terzo strike-lancio pazzo. [10.17]

La regola della volata di sacrificio (SF) è modificata e si esenta il battitore da un AB oltre che quando il corridore segna anche quando avanza dalla prima alla seconda o dalla seconda alla terza.
[10.09]
1931
(1)
E’ eliminata la volata di sacrificio (SF). [10.09]
1939
(1)
Si accredita al battitore una volata di sacrificio (SF) e non si addebita un AB se batte una volata che, dopo esser presa, permette al corridore di segnare. Questa regola resterà solo un anno. [10.09]
1940
(1)
Al battitore non si accredita più la volata di sacrificio (SF). [10.09]
1945
(1)
Un giocatore deve avere 400 AB per qualificarsi come leader di Lega per Media Battuta e Media Bombardieri. [10.23]
1950
(1)
Un giocatore deve avere giocato almeno due terzi delle gare in calendario per essere qualificato nei leader di Lega in Media Battuta e Media Bombardieri. [10.23]
1951
(1)
Un lanciatore deve lanciare un totale di almeno un inning per ogni gara di calendario per potersi qualificare come leader di Lega nelle categorie di Media ER o Media Difesa. (Prima doveva lanciare almeno 10 partite complete ed almeno 100 inning.) [10.23]

Un giocatore deve avere almeno 400 AB per potersi qualificare come leader di Lega per Media Battuta o Media Bombardieri. In ogni caso, se ci fosse un giocatore con un numero inferiore dei richiesti AB, la cui media potrebbe essere la più alta se accreditato con il totale AB richiesto, questi sarebbe riconosciuto come Leader di Lega.
[10.23]
1954
(1)
Si accredita al battitore una volata di sacrificio (SF) e non si addebita un AB se batte una volata foul che, dopo esser presa, permette al corridore di segnare.
1955
(1)
La regola del 1951 è revocata. Un giocatore deve avere almeno 400 AB nella fase, per qualificarsi come leader di Lega in Media Battuta e Media Bombardieri. [10.23]
1958
(1)
Un giocatore deve aver almeno 3.1 PA per ogni gara in calendario per essere qualificato come leader di Lega in Media Battuta e Media Bombardieri. [10.23]
1967
(1)
Un giocatore deve avere almeno 3.1 PA per ogni gara in calendario per essere qualificato come leader di Lega in Media Battuta e Media Bombardieri. In ogni caso, se ci fosse un giocatore con un numero inferiore dei richiesti PA la cui media potrebbe essere la più alta se accreditato del numero previsto, allora il giocatore sarà riconosciuto come il leader di Lega per Media Battuta o Media Bombardieri. [10.23]
1969
(1)
I punti sono guadagnati da un lanciatore di rilievo anche se entra in gara nel mezzo di un inning (oltre che all’inizio della ripresa). [10.18]

La categoria “salvezza” è aggiunta alle statistiche del baseball.
[10.20]
1973
(1)
L’anno del DH. La American League accetta la regola del battitore designato su base sperimentale per tre anni. La National League vota contro. [6.10]

Un rilievo è accreditato con la specifica “salvezza” se “protegge” la squadra che è in vantaggio.
[10.20]
1974
(1)
La regola della salvezza è leggermente modificata, nessuna salvezza sarà accreditata al lanciatore a meno che il punto del pareggio non sia in base o in battuta oppure se lancia con efficacia tre inning. (Prima di ciò al rilievo si dava la salvezza se si manteneva in vantaggio, non importava il punteggio esistente nel momento in cui entrava in gara.) [10.20]
1975
(1)
La specifica “salvezza” è perfezionata ancora una volta: se il punto del pareggio è nel cerchio del prossimo battitore, un lanciatore sarà accreditato con “salvezza”. [10.20]
1978
(1)
La media ER sarà calcolata da ora in poi con frazioni di inning lanciati anziché con inning completi. [10.22]
1980
(2)
Viene introdotto il Punto vincente battuto a casa (GWRBI).
1983
(1)
Un lanciatore che lancia solo un terzo di inning in una stagione non avrà la Media ER arrotondata. Il suo totale per gli inning lanciati sarà addebitato come un terzo. [10.22]
1989
(1)
Il "Punto vincente battuto a casa" (GWRBI) (prima accreditato al battitore che permette alla sua squadra "il vantaggio senza abbandonarlo mai") è eliminato dalle statistiche ufficiali. [10.04 (e)]
(1) Fonte – BaseballLibrary.com “The Stories Behind the Stats”
(2) Fonte – I.BA.F. International BAseball Federation