Autore Topic: Sforzo ordinario (parte 1) - Fuori campo interno o errore?  (Letto 10403 volte)

marco13

  • Ufficiali
  • Utente junior
  • **
  • Post: 91
  • Karma: 0
Re: Sforzo ordinario (parte 1) - Fuori campo interno o errore?
« Risposta #15 il: 24 Giugno 2011, 18:36:41 »
se giochi in MLB e guadagni milioni di dollari vuol dire che hai delle qualità superiori alla media che ti permettono di giocare nel campionato più difficile del mondo

Niente di più vero. Questo vale per i giocatori, per i coach, per gli arbitri e anche per i classificatori.

Visto che per arrivare a quel livello devi prima aver giocato/guidato/arbitrato/classificato centinaia e centinaia di gare di tutti i livelli, vivendo in un paese dove si mangia pane e baseball, quello vero e visto che un classificatore medio di MLB, partecipa a qualcosa come 60/80 gare di MLB all'anno come classificatore, oltre a quelle che guarda in TV allo stadio, ecc., possiamo provare a pensare, con umiltà, che forse è più sbagliato il nostro metro di giudizio, perché ovviamente di giudizio stiamo parlando, piuttosto che il loro? Possiamo provare a pensare, con umiltà, che forse è più facile che dobbiamo essere noi ad imparare da loro e non viceversa.

Certo che sbagliano anche loro: Il caso 5 è stato giudicato IHR dal classificatore ufficiale. A seguito di tale decisione, la squadra in difesa ha presentato formale reclamo contro il giudizio del classificatore (nel regolamento ufficiale da loro adottato, c'è una regola che prevede questa possibilità. Nel nostro no.). La MLB's Scoring Committee, formata da 5 membri, votando all'unanimità ha modificato la chiamata del classificatore, trasformandola in E9F: http://kansascity.royals.mlb.com/news/article.jsp?ymd=20090514&content_id=4739194&vkey=news_kc&fext=.jsp&c_id=kc
« Ultima modifica: 25 Giugno 2011, 11:33:41 da marco13 »
Marco Travagli

fausto

  • Amministratore
  • Nuovo arrivato
  • *****
  • Post: 4
  • Karma: 0
Re: Sforzo ordinario (parte 1) - Fuori campo interno o errore?
« Risposta #16 il: 24 Giugno 2011, 19:07:35 »
D'accordo sulle linee generali, forse continuiamo a dare troppi errori, ma non vorrei passare da un estremo all'altro.

Nell'articolo che hai riportato è successo il contrario, lo Scorer ha dato IHR e la commissione ha cambiato in E9F.
Forse i Kansas City erano interessati a non far "prendere" un HR al loro lanciatore (As a result, the two runs charged against Meche became unearned and his ERA dropped from 4.43 to 4.01. It also erased the only home run he had allowed this season.)

beccio29

  • Utente
  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 14
  • Karma: 0
Re: Sforzo ordinario (parte 1) - Fuori campo interno o errore?
« Risposta #17 il: 24 Giugno 2011, 19:14:10 »
Come già detto prima massimo rispetto per i maestri

Marco quello che dice è vero ma ripeto non abbiamo un range che ci dica oltre a questo lo sforzo è straordinario in oltre i nostri campionati sono di un livello che dire scorso è poco risulta quindi ancor più difficile raffrontarci con la MLB , se poi tieni conto che da noi in un campionato uno che gioca molto difficilmente arriva a 80/90 AB si rischia di far diventare dei fenomeni delle vere e proprie ciofeche

ma come disse quello OBEDISCO  ;)

marco13

  • Ufficiali
  • Utente junior
  • **
  • Post: 91
  • Karma: 0
Re: Sforzo ordinario (parte 1) - Fuori campo interno o errore?
« Risposta #18 il: 25 Giugno 2011, 11:52:17 »
Nell'articolo che hai riportato è successo il contrario, lo Scorer ha dato IHR e la commissione ha cambiato in E9F.

Si, è vero, di getto ho scritto il contrario. Ho corretto il post. Grazie.

D'accordo sulle linee generali, forse continuiamo a dare troppi errori, ma non vorrei passare da un estremo all'altro.

Verissimo, non è che da adesso in poi dovremmo dare tutte valide, ma solamente dare un'aggiustatina al nostro metro di giudizio.

non abbiamo un range che ci dica oltre a questo lo sforzo è straordinario

Non lo ha nessuno, è un vero "giudizio". Forse è un giudizio anche più difficile rispetto a quello degli arbitri. Gli arbitri per esempio giudicano se un corridore è salvo o eliminato e qui il range è ben definito: se il corridore arriva prima della palla è salvo, se arriva dopo è eliminato.
Marco Travagli

microtal

  • Ufficiali
  • Nuovo arrivato
  • **
  • Post: 37
  • Karma: 1
Re: Sforzo ordinario (parte 1) - Fuori campo interno o errore?
« Risposta #19 il: 25 Giugno 2011, 14:19:44 »
Benchè nel singolo caso specifico spesso è difficile opinare, perchè, come dice Marco, si tratta di un giudizio ed intervengono quindi fattori soggettivi, queste discussioni sono importanti per dare dei criteri generali, con l'obiettivo di rendere i giudizi piuttosto omogenei e equilibrati.
Uno di questi criteri generali, mi sembra di aver capito, è quello di tener conto del livello del baseball che stiamo guardando quando classifichiamo e non pretendiamo dagli aletti nostrani prestazioni MLB.
Mauro Bracalari
Classificatore - Roma

marco13

  • Ufficiali
  • Utente junior
  • **
  • Post: 91
  • Karma: 0
Re: Sforzo ordinario (parte 1) - Fuori campo interno o errore?
« Risposta #20 il: 25 Giugno 2011, 15:11:23 »
Uno di questi criteri generali, mi sembra di aver capito, è quello di tener conto del livello del baseball che stiamo guardando quando classifichiamo e non pretendiamo dagli aletti nostrani prestazioni MLB.

Certo. Questa è una cosa che ci dice il regolamento: Reg. 2.00 SFORZO  ORDINARIO  (Ordinary  Effort)  "è  lo  sforzo  che  un difensore  di  media  abilità  in  una  posizione,  in  quel  campionato,  dovrebbe esibire  su  un  gioco,  considerando  sia  le  condizioni  del  campo  che  le condizioni atmosferiche."
Marco Travagli

Alex

  • Ufficiali
  • Nuovo arrivato
  • **
  • Post: 12
  • Karma: 0
Re: Sforzo ordinario (parte 1) - Fuori campo interno o errore?
« Risposta #21 il: 27 Giugno 2011, 09:09:31 »
Visti gli ultimi post vorrei proporre un nuovo quesito. Quale sarebbe il vostro giudizio se questi giochi fossero stati fatti nel nostro campionato di ILB?
Più che altro l'ultimo, visto che gli altri giochi sono IHR per MLB immaginiamo per il nostro!?!
(il mio lo sapete già).

Vorrei fare un'altra considerazione. Io credo che la difficoltà maggiore in MLB sia la velocità del gioco più che la prestazione in se per se. Mi spiego meglio. La palla in MLB viaggia a una velocità maggiore rispetto ai nostri campionati (e non solo ai nostri...). Questo significa tempi di reazione inferiori e di conseguenza la necessità di "leggere la palla e il gioco" in un tempo molto inferiore a quelo del nostro campionato IBL.

Gatto Felix

  • Ufficiali
  • Nuovo arrivato
  • **
  • Post: 25
  • Karma: 0
Re: Sforzo ordinario (parte 1) - Fuori campo interno o errore?
« Risposta #22 il: 27 Luglio 2011, 23:47:28 »
Su questo IHR non credo ci siano discussioni.

http://mlb.mlb.com/video/play.jsp?content_id=17313673

Buone vacanze a tutti

Alberto
Alberto